Ectasy contro lo stress, in farmacia arriva il farmaco rivoluzionario


Quella che stiamo per annunciarvi è veramente una novità che farà molto scalpore. Si tratta di una notizia secondo la quale a breve potrebbe essere disponibile in farmacia l’ectasy a scopo curativo e nello specifico si tratterebbe di un particolare farmaco che risulta essere utile per la cura dello stress post traumatico.

Secondo quanto emerso, sembra che nel caso in cui non ci siano speranze di ripresa, in seguito dei traumi l’unica soluzione potrebbe arrivare da quella che fino ad ora è stata definita una sorta di droga, ovvero l’MDMA. Sembra che proprio negli ultimi giorni, l’americana Food and Drug Administration ha inserito nella famosa droga nell’elenco delle terapie consentite e dunque l’MDMA potrà essere tranquillamente prescritta dal proprio medico curante, al fine di curare dei disturbi psicologici derivanti da traumi.

Non si tratta del primo caso, visto che anche la ketamina recentemente è stata utilizzata per curare disturbo bipolare, e pare che abbia anche sortito degli effetti positivi nei soggetti ansiosi. Ad ogni modo, si tratta di una terapia davvero rivoluzionaria e innovativa. Uno dei motivi per i quali l’ectasy è stata inserita nell’elenco delle terapie rivoluzionarie, pare sia il fatto che possa essere utilizzata nella cura che sfrutta l’utilizzo di un farmaco allo scopo di guarire una malattia grave o che comunque potrebbe rivelarsi potenzialmente letale.

L’ectasy o MDMA altro non è che una sostanza psicoattiva, una metanfetamina che agisce sul nostro cervello facendoci sentire particolarmente felici e affettuosi, questo perché permette un rilascio di noradrenalina, dopamina e serotonina, che vanno ad influenzare positivamente il nostro umore. La terapia rivoluzionaria a base di ectasy prevede, dunque, l’utilizzo di un farmaco per la cura di una malattia potenzialmente letale e pare che questo sia stato testato clinicamente ed ancora pare abbia già dimostrato di essere particolarmente efficace, tanto che l’ectasy è stata approvata come farmaco per trattare i disturbi da stress post traumatico.


Ma cosa si intende effettivamente per disturbo post traumatico da stress? Questo termine indica tutte le difficoltà psicologiche che deve affrontare una persona che ha subito un trauma particolare e catastrofico come ad esempio l’incidente, una violenza o una guerra. La persona affetta da questo disturbo, tende a rivivere l’evento traumatico attraverso percezioni, pensieri ricorrenti o immagini che si palesano in maniera persistente proprio come se la persona di riferimento li stesse rivivendo ancora una volta e in altri casi il paziente può anche dimenticare o può avere delle difficoltà a ricordare il trauma, ma vivere comunque una situazione di ansia e difficoltà che li allontana dall’intraprendere relazioni  con altri individui, preferendo l’esclusione sociale. È proprio in questi casi dunque che il medico può prescrivere l’ecstasy, un farmaco che andrà ad agire sul cervello provocando gli effetti dell’Alzheimer e questo potrebbe portare sollievo al paziente che potrà assumere la sostanza soltanto ed esclusivamente dietro decisione del medico e secondo quantità limitate



Source link

LEAVE A REPLY