iPhone X, recensione e caratteristiche tecniche: mega-schermo e possibilità di ricaricare senza cavo


«X» come mistero? No, affatto: Apple ha scelto di usare un numero romano per l’iPhone X, il telefono che celebra i dieci anni dell’iPhone e che è stata la vera, grande novità (seppure largamente annunciata dai blog dei melamaniaci) della presentazione di ieri nel nuovo Steve Jobs Theater di Cupertino, in California. Non l’unica però: la “mela” è infatti solita presentare tutti i suoi prodotti di maggior appeal in una sola, unica data a settembre.

E così ieri sul palco sono sfilati anche l’iPhone 8 (in versione regular e plus), la versione 3 Apple Watch, i nuovi auricolari Airpods, la nuova Apple TV, e – last but not least – iOS 11, il nuovo sistema operativo che contiene tutte le istruzioni perché questi aggeggi funzionino a dovere. Ma andiamo con ordine.

iPhone X. Un iPhone completamente rinnovato nel design, a tutto schermo e senza bordi superiore e inferiore: 5,8 pollici e tecnologia Oled, la stessa dei tv “cinematografici” di ultima generazione. Il display è un “super retina” con risoluzione da 2436 per 1125 pixel. La dotazione di fotocamere non è da meno: una fotocamera frontale da 12 mp e due posteriori, con la possibilità di fare video in 4K e ritratti (selfie) professionali, grazie a una serie di nuove funzioni. Ma la novità in grado di fare la differenza è il riconoscimento facciale (Face-id), che permette al telefono di sbloccarsi solo al cospetto del legittimo proprietario, offrendoci un ulteriore livello di sicurezza in caso di pagamenti con l’iPhone: una tecnologia intelligente che fa sì che il melafoni- no ci riconosca anche al buio o se ci facciamo crescere la barba. Una volta colta la nostra espressione, può anche usarla per animare gli emoticon delle chat su iMessage, creando dei veri e propri “animoji”.
La batteria durerà due ore in

più rispetto all’iPhone 7 e sarà possibile ricaricarlo senza fili (wireless) poggiandolo su una piastra poco più grande di un piattino, che c’è da scommetterci troveremo anche in hotel, aeroporti, biblioteche (e sarà in vendita a parte). Sulla stessa piastra potremo ricaricare anche l’iPhone 8, l’Apple Watch e gli auricolari. Prezzo: da 1189 euro, prime consegne all’inizio di novembre.


iPhone 8e8 Plus. L’evoluzione dell’iPhone 7, in versione regular da 4,7 pollici e Plus da 5,5 pollici passa per il nuovo dorso in vetro (rinforzato) e un processore (A11 bionic) molto più potente di quello usato sul- l’iPhone 7 che, assieme alla fotocamera da 12 mp, ci permetterà nuove evoluzioni fotografiche e video: l’iPhone 8 sarà infatti il primo smartphone a sup – portare i video in 4k a 60 fra-

 

mes al secondo. E come l’iPho- ne X avrà la ricarica wireless. Prezzo: da 839 euro, con tagli da64 e256 gb di memoria. Arriverà il 22 settembre (pre-ordini il 15).
Apple Watch 3. Piccoli orologi crescono e diventano indipendenti. Anzitutto una notizia: l’Apple Watch è l’orologio più venduto al mondo. A dirlo, con una certa soddisfazione, è Tim Cooks, il Ceo di Apple, in persona. Il nuovo Apple Watch 3 ha un processore più potente, batteria più resistente che, nella versione “cellular”, gli consentono anche di telefonare, ricevere notifiche dai social e ascoltare musica, senza essere collegato all’iPhone. Non solo: è migliorata la funzione heart moni-tor sempre più sofisticato, anche grazie a una nuova app sviluppata con l’università di Stanford: lo scopo è quello di aiutare gli utenti a riconoscere in tempo patologie come la fibrillazione atriale. Prezzo: dai 329 dollari ai399 dollari. Neine- gozi dal 22 settembre.
Apple Tv 4k. In tempi di stre – aming e interattività, la scatoletta magica di Apple, che fa da ponte tra il computer, la rete, app come N etflix e Amazon Prime video e la tv, ora supporta i contenuti in 4k, la tecnologia Hdr e il Dolby Video, oltre che l’Hdr10: in pratica tutte le nuove tecnologie usate dai tv di ulti- magenerazione. Unpasso ulteriore per il cinema in casa? Tecnologia: avrà un nuovo potente processore A10X, lo stesso dell’iPad Pro. Prezzo: 149 euro. Disponibile dal 22 settembre

::: LA SCHEDA

BASTA IL VISO Tra le novità dell’ultimo nato in casa Apple, l’IPhone X, c’è il riconoscimento facciale per eseguire le funzioni principali. Perla Apple il “Face Id è più sicuro della tencolgia Touch Id”. Introdotti anche gli “animoji”, gli emoij animati che si muovono con il movimento del proprio viso.
VETRO E WIRELESS
I corpi dei nuovi modelli Ipho- ne 8 e 8Plus saranno in vetro con dentro ottimizzazioni sulla gestione delle immagini e del display. La batteria, invece, si potrà caricare in modalità wireless.
VIA IL TASTO HOME
II nuovo dispositivo messo a punto dalla casa di Cupertino avrà il display Oled “super retina” da 5,8 pollici, doppiafo- tocamera e nessun tasto fisico nella parte frontale. Senza il tasto “home”, il display si accende semplicemente toccando lo schermo. Il pulsante laterale, invece, è ora dedicato a Siri.
999 DOLLARI
Non proprio economico il costo dell’iPhone x che è di 999 dollari. Si potrà preordinare dallafine di ottobre e le prime consegne inizieranno il prossimo 3 novembre.
SBLOCCO
La probabilità che uno sconosciuto possasbvloccare il telefonino è di unasu un milione.



Source link

LEAVE A REPLY