Kissenger, il dispositivo simulatore di baci virtuali a distanza: ecco come funziona


E se vi dicessimo che oggi è possibile baciarsi a distanza ci credereste? Non si tratta di una ipotesi ma di una realtà e questo sarà possibile grazie a Kissenger, ovvero un’applicazione del tutto innovativa che permetterà di baciarsi a distanza tramite smartphone. L’applicazione innovativa si chiama Kissenger, ed altro non è che un dispositivo collegabile all’iphone e che permetterebbe di replicare a distanza il bacio del proprio partner. Kissenger è una sorta di “Messenger al bacio”, ovvero uno strumento hardware che sfrutta un’app, per ora pronta soltanto per iOS, programmata per mandare baci via etere. Con Kissenger, praticamente sarà possibile baciare o inviare un bacio al proprio partner, ai propri familiari in tempo reale ed attraverso il proprio smartphone.

Ovviamente, come abbiamo avuto di anticipare, non basterà avere soltanto lo smartphone, ma occorrerà un accessorio hardware che dovrà essere connesso tramite un’app di messaggistica. L’accessorio kissenger è stato già presentato a Londra ed è stato progettato da alcuni ricercatori orientali a Londra e da ricercatori con base in Giappone, i quali hanno sostanzialmente hanno sfruttato i feedback aptici simili a quelli che potremmo ritrovare nel nuovo iPhone al posto del tasto Home, per permettere la trasmissione via internet di un bacio all’interlocutore. Sotto al cuscinetto in silicone ci sono dei sensori di pressione molto precisi che inviano i dati al telefono che li trasmette poi al destinatario in tempo reale, ovviamente soltanto con una connessione internet.

“Abbiamo voluto creare un robot con silicone che fosse in grado di dare e ricevere baci sfruttando la tecnologia del mobile” ha spiegato la giovane ricercatrice Emma Yann Zhang, una delle autrici del progetto, in forze alla City University della capitale britannica. Al momento Kissenger, funziona più che altro come un prototipo compatibile con iOS e sfrutta l’uscita minijack per le cuffie. Ad oggi, dunque, è possibile inviare baci a distanza tramite Kissenger, in futuro la tecnologia potrebbe essere utilizzata per creare dei veri e propri robot capaci di interagire in modo fisico, attraverso il tatto, magari riproducendo i movimenti di qualcuno che si trova a tanti chilometri di distanza da noi.

Le relazioni a lunga distanza sono difficili da mantenere, non solo perché il tuo moroso è talmente lontano dalla tua vita quotidiana, ma soprattutto per non avere nessun contatto fisico, e questo mi rende molto triste.

Ricercatore di laboratorio di Imagineering presso la City University di Londra hanno pensato di poter risolvere questo problema, con il loro dispositivo chiamato Kissinger. Questo gadget riproduce trame di sensori depressione e attuatori la sensazione di ricevere un bacio, che sia la bocca. Per i più famosi non è ancora disponibile il bacio con la lingua.



Source link

LEAVE A REPLY