Ritirati molti lotti di colatura di alici: ecco quali




Il richiamo è dovuto alla possibile presenza di istamina oltre i limiti consentiti. Si tratta del secondo richiamo che coinvolge la colatura di alici, dopo quello diffuso il 21 dicembre 2017 da Auchan e da Carrefour. L’intossicazione da istamina può essere quindi causata dal consumo di pesce crudo mal conservato o semplicemente non più fresco: a causa del deterioramento delle carni, per la cattiva conservazione o semplicemente perché il pesce è vecchio, si sviluppa il focolaio della contaminazione.

Nello specifico, il provvedimento del Ministero riguarda diversi lotti di colatura di alici a marchio Sapori di mare.

I lotti oggetto di richiamo sono quelli dal numero 01/2016 al 12/2017 contenuti nelle anfore di vetro da 100 ml. Il prodotto è venduto con i marchi Iasa, Sapori di Mare, Decò e Riunione Industrie Alimentari. Si raccomanda di non consumare il prodotto interessato e riportarlo al punto vendita.



Source link